La Signora dei fiori di carta

Collapse Show info

15 Giu 2017 in Senza categoria

Author : admin17032014

Tags: , , , ,

Sorridente, allegra, generosa. Concetta Ferrigno, ultraottantenne sordomuta napoletana si dedica alla sue passioni con eleganza e stile. La sua minuta abitazione-bottega è sita in via san gregorio armeno, nel cuore del centro storico napoletano. Qui, a farla da padrona è la presenza di fiori di carta e nylon, prodotti quotidianamente con maestria. L’ingresso è un tripudio di colori: il blu cobalto, il rosso fuoco, il giallo acceso dominano la vista del visitatore che, incuriosito, varca la soglia d’ingresso. L’accoglienza è di quelle speciali , più che familiari, quelle che ti fanno sentire parte di qualcosa. Le mura , ricoperte con centinaia di foto, trasudano ricordi, memorie di un passato vissuto intensamente. Con orgoglio mi mostra gli articoli di stampa e le foto a lei dedicate, segno di apprezzamento e stima della comunità tutta. Faccio un giro nella sua modesta dimora. Un tavolino, due divani, ed un televisore sono il suo mondo; la gente del quartiere la sua compagnia, il suo bastone. Ci tiene al proprio lavoro e, in occasione della mia visita, compone una rosa di carta gialla. I gesti sono spontanei, decisi, automatismi dettati da decenni di pratica quotidiana. è l’ora del pranzo e la signora si congeda con un caloroso abbraccio, strappandomi la promessa di colmare uno dei pochi spazi vuoti della parete con una mia foto.

This Post Has Been Viewed 56 Times

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *