Castello Aragonese Ischia – Fulmini – Foto Ischia

Collapse Show info

15 Ago 2015 in Senza categoria

Author : admin17032014

Serata d’agosto, cielo cupo, temporale in avvicinamento. Strade vuote e tuoni minacciosi che lasciano presagire l’imminente arrivo di scariche elettriche dall’alto. Tra un boato e quello successivo, un “silenzio assordante”. A distanza, sulla mia sinistra, la terraferma; a destra, il castello aragonese. Dopo circa un’ora di appostamento, ed otturatore aperto alla ricerca dell’attimo, il colpo di fortuna: un mega fulmine colpisce la sommità del castello, senza fortunatamente provocare danni a cose o persone. In una frazione di secondo, il nero delle tenebre, viene squarciato da una luce bianca, intensissima. La velocità del fulmine è tale da avvertirne quasi solo il suono, un fragore che si propaga nell’aria, minacciando gli abitanti del luogo. Le tendine dell’otturatore si chiudono, la pioggia si avvicina, tocca ormai il punto di ripresa e diventa battente. L’asfalto arroventato dal caldo diurno, e dalla calura notturna, accoglie una pioggia quasi liberatoria. Come il tempo, essa scorre inesorabile, toccando come ultimo punto del proprio cammino vitale, il mare increspato dal vento. Si delinea uno spettacolo suggestivo, tanto bello quanto inquietante, oscuro, misterioso, ma sempre specchio della bellezza e della forza di madre natura. “O natura cortese,son questi i doni tuoi,questi i diletti sono che tu porgi ai mortali”, direbbe Leopardi ammirando il panorama. E’ la quiete dopo la tempesta. Il temporale si sposta, lascia spazio alla notte.

This Post Has Been Viewed 1,087 Times

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *